Corso di Laurea Triennale in Tecniche digitali per la gestione sostenibile delle costruzioni, dell'ambiente e del territorio

Classe L-P01
L-P01 tirocinio

 

Regolamento didattico A.A. 2022-2023 [pdf] - Manifesto degli Studi A.A. 2022-2023 [pdf]

 
Descrizione sintetica

Il corso di studio rilascia il titolo di ”Dottore in Tecniche per l’edilizia e il territorio” e abilita alla professione di “Geometra laureato”.

Le attività didattiche si articolano in tre anni e corrispondono ad un carico didattico di 180 CFU sostanzialmente equidistribuito tra lezioni frontali, laboratori e tirocini.

L’iscrizione a una laurea magistrale non costituisce uno sbocco naturale per laureati del CdS in “Tecniche digitali per la gestione sostenibile delle costruzioni, dell'ambiente e del territorio”.

Requisiti speciofici per l'ammissione

L'iscrizione al CdL è regolata dalle norme vigenti in materia di accesso programmato agli Istituti universitari. Gli studenti vengono ammessi al primo anno del CdL in numero programmato locale ai sensi dell’articolo 2 della legge 2 agosto 1999, n. 264. Il numero di studenti ammessi a ciascun corso è contingentato sulla disponibilità di tirocini, sulla capienza dei laboratori e sulle esigenze del mondo del lavoro e stabilito annualmente dal Consiglio di Dipartimento.

Possono essere ammessi al Corso di Laurea in “Tecniche digitali per la gestione sostenibile delle costruzioni, dell'ambiente e del territorio”:

  • i diplomati degli Istituti di istruzione secondaria superiore;
  • quanti siano in possesso di altro titolo di studio conseguito all’estero riconosciuto idoneo.

La selezione degli studenti e la verifica del possesso delle conoscenze iniziali avverrà attraverso una prova di ammissione, predisposta a livello locale, volta a verificare la capacità di ragionamento logico e la capacità di utilizzare le nozioni della matematica elementare e dei fondamenti della chimica come impartite dalle scuole secondarie di secondo grado.


I contenuti, la data e le modalità di svolgimento della prova sono definiti annualmente dal bando di ammissione sulla base di quanto stabilito nel presente Regolamento didattico. Lo stesso bando definisce il numero dei posti messi a concorso e i criteri per l'attribuzione del punteggio al fine della formazione della graduatoria, nonché le scadenze per l'immatricolazione al Corso di Laurea in “Tecniche digitali per la gestione sostenibile delle costruzioni, dell'ambiente e del territorio”..

Sbocchi occupazionali e professionali

I principali sbocchi occupazionali per il Tecnico per l'edilizia e il territorio sono:

  • attività libero-professionale;
  • dipendente nei ruoli tecnici di società di ingegneria, di studi legali o economico-commerciali, di imprese di costruzione, di gestione del patrimonio immobiliare, di enti di diritto pubblico per la gestione ed il controllo del territorio;
  • dipendenti nei ruoli tecnici delle pubbliche amministrazioni.